Pubblicato il 2 commenti

Come si fa pace con una giornata storta?

Avete presente quei giorni in cui, per una strana congiunzione astrale, si concentrano mille impegni, scadenze, telefonate da fare a cui si aggiungono quelle ricevute, in un marasma infinito… da non capire più nulla, nemmeno l’orario di un appuntamento che vi hanno appena fissato? Allora richiami, perdi altro tempo con la canzoncina del centralino che ti fa compagnia nell’attesa… e chiedi vergognandoti un bel po’ se ti possono ripetere l’orario dell’appuntamento…

Ci sono quei giorni in cui tutte le scadenze del mondo vorresti pure rispettarle, ma se non si ha la mente libera c’è poco da fare. Fermarsi un attimo, respirare, dimenticare tutto ed accettare di non farcela. Che non è una sconfitta, ma solo un rimandare. Perché non succede nulla e non casca il mondo.

scrapbook layout okay by kushi per Creative Studio p

Questa pagina è nata così, dopo una giornata storta. Parla di tutto questo, ma anche di come il giorno dopo, con la mente fresca, non ci sia nulla di meglio che creare qualsiasi cosa. Nulla di complesso, anzi l’imperativo è proprio “tieniti nella comfort zone e non preoccuparti di nulla”. Soltanto per creare, un pad di carte, dei timbri che hai usato già ma che se ti piacciono puoi usare ancora mille altre volte, perché tanto sarà sempre qualcosa di diverso. Da qui anche il titolo, okay, è tutto ok, basta respirare e riprendere pian piano.

scrapbook layout okay by kushi per Creative Studio

La foto che ho scelto è una pagina del mio Bullet Journal in cui segno varie scadenze scrap. Avevo in alternativa una pagina di calendario con vari appuntamenti, ma questa mi piaceva di più. Foto singola, disposizione in orizzontale come mi piace spesso fare, fondo bianco: pronta per qualche ora di tranquillissimo scrap. Ho scelto il pad 15×15 Francy’s Season. Quando parlo di impegni, agende o in questo caso Bullet Journal amo affiancare una carta effetto legno che mi ricorda una scrivania, è più forte di me ed adoro la resa con il fondo bianco! A sbucare01 da sotto la foto e la carta c’è una combinazione di timbri tra Beautiful Flower ed i triangoli del set Giorni meravigliosi.

scrapbook layout okay by kushi per Creative Studio dettaglio

Pochi semplici elementi tra schizzi, bottoni ed enamel dots che richiamano i cerchietti di questa carta. L’etichetta in alto, che sbuca dal bordo stressato e strappato della patterned, serve per estrarre il journaling scritto sempre su una patterned del pad, quella a righe.

scrapbook layout okay by kushi per Creative Studio dettaglio2

E così si fa pace con una giornata storta. Ci si ferma un attimo e si fa cosa ci rende felici, giusto?

Alla prossima!

Federica

MATERIALI UTILIZZATI:

2 pensieri su “Come si fa pace con una giornata storta?

  1. È meraviglioso come riesci a raccontare❤️

  2. Leggerti conoscendoti è già bello… farlo in una giornata “no” lo è ancora di più. Fermarsi, respirare e accettare…. uff… grazie di essere arrrivata al momento giusto.. ❤️❤️❤️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *