Pubblicato il

Fiori di campo

Nel posto in cui sono nata, in primavera, i campi incolti si popolano di tantissimi fiori e ricordo che in questo periodo nelle mie scorribande in mezzo alla natura ero solita raccoglierli per poi portameli a casa e godermeli ancora per qualche giorno.

Da quel ricordo nasce la mia pagina di art journal. Ho pensato di comporre con i vari elementi della plancia “dentro di te” i mie vasi con i mazzetti di fiori.

Ho usato un colore che quasi mai utilizzo, mi riferisco al rosa, ma uscire dalla propria comfort zone credo serva a dimostrare a noi stessi che gli unici limiti che abbiamo sono proprio quelli che noi ci imponiamo.

E come spesso accade nello scrap, gli errori costituiscono proprio il punto di forza di ogni lavoro. La mia tombow giaceva immacolata in un contenitore, così la necessità di schermare delle zone dal colore mi ha spinto ad utilizzarla, ma dato che le pagine della mia agenda sono sottilissime non ho voluto insistere più di tanto nel toglierla, così alla fine quello che ne è venuto fuori è questo effetto che mi ricorda molto il verderame tipico dei contenitori di latta lasciati all’usura del tempo, che poi era proprio l’effetto che avrei voluto dare ai miei vasi, ma senza possedere tutte quelle cere che si usano nel mixed media.

Ed il mio mantra per questa pagina non poteva che essere questo, perché la gioia, ricordatelo sempre è qualcosa che va scelta ogni giorno, nonostante le difficoltà ed i contrattempi che incontriamo sulla nostra strada.

antonella

 

MATERIALI UTILIZZATI:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *