Pubblicato il

La gioia nell’ordinario

Che strano. Ci dicono di cercare la felicità “nelle piccole cose”, ma non ammettono che si possa essere tristi “nelle piccole cose”.
(Fabrizio Caramagna)

Quanta verità in questa frase!! questa card nasce proprio da una piccola tristezza, io lo chiamo “sbalzo no”, dove mi sembrava tutto maledettamente tristissimo, ma ormai dopo tanti anni con me stessa ho imparato, non ancora benissimo, ad ascoltarmi a capirmi, e proprio per questo motivo, realizzare questa card mi ha permesso di cambiare il volto del momento, perchè la gioia è davvero nell’ordinario.

In questa card ho voluto riprendere una cosa che facevo a scuola, ovvero la tessitura a telaio, ore e ore a preparare l’ordito per poi tesserlo con la trama. La tessitura più semplice è quella dei fili alternati, proprio quella che ho ripreso con le linguette di carta bazzill.

I fiori sono leggermente colorati con i distress e il pennello con il serbatoio, mentre il vaso e stato sfumato con i distress e il blendig tools. Un sentiment, del filo da cucito in tinta e qualche enamel dots ed ecco che ne esce una bellissima card che mi auto regalo, per ricordarmi sempre di avere gli occhi ben aperti sul presente e sul mio ordinario.

Non mi resta che salutarvi e augurarvi “la gioia nell’ordinario”

a presto…

Francesca

PRODOTTI UTILIZZATI:

 

3 pensieri su “La gioia nell’ordinario

  1. Condivido con te la gioia nel regalarmi le card e anche la spinta che mi viene nei momenti più duri. La sfida, per me è sempre stata quella di riuscire a guardarmi sinceramente allo specchio, grazie perchè mi hai ricordato l’importanza di farlo!
    La card è meravigliosa e l’uso che hai fatto del bazzil è davvero un’idea geniale!

    1. Grazie a te Sara! …ricevere riscontri come il tuo sono una “piccola” cosa che svolta la giornata! <3

  2. questa card è straordinaria , nel vero senso della parola !!!! bella trama e bei colori , un po malinconici ma rispecchiano ciò che hai scritto .
    Roberta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *