Pubblicato il Lascia un commento

Kindness matters

Io ADORO i colori, mi affascinano nel vero senso della parola. Mi ipnotizzano.. e passo la vita a collezionarli. Mi piace guardarli. Non so se sia una malattia o che, ma mi capita nel vero senso della parola di perdermi via osservandoli. Esiste qualcuno a questo mondo che non esita a farmi pesare appena le è possibile di non essere riuscita a comprare il vestito della vita perché ha dovuto letteralmente cercarmi all’interno di un grande magazzino poiché io mi ero persa “seguendo” i colori… Quando mi ha ritrovata purtroppo non è stata è più in grado di ritrovare il vestito.. ma vabbé…

Dicevo, a me i colori piacciono davvero tanto, ma trovo davvero molto difficile usarli consapevolmente all’interno dei miei lavori e così mi accorgo che, inconsapevolmente, mi ritrovo ad usare sempre poche tonalità e che alcune rappresentano  la mia confort zone.

Ma anche così è possibile ottenere risultati per nulla piatti. Questo a testimonianza del fatto che non occorre davvero avere chissà quanti e quali prodotti.

Come ad esempio con questa card.

Io sono partita da questo  bellerrimo set di fiori che mi piace un sacco. Ma per prima cosa ho creato uno sfondo “spatasciando” un po’ di Distress Oxide ICED SPRUCE.
Con lo stesso colore ho poi timbrato i miei Papaveri in modo da creare un bordo.

Nonostante ci sia solo un colore, guardate come di fatto lo sfondo è movimentato:

Poi sono passata a colorare i miei fiori. Ho preso due matite semplicissime: un grigio chiaro ed uno più scuro ma abbastanza caldo. Non li ho colorati tutti, solo quelli dal design più pulito ma guardate come vengono fuori. Per dare tridimensionalità ho preso poi una Micron nera ed ho evidenziato di più il centro.

E per dare poi un tocco di luce ho usato dei piccoli cenni di Nuvo … sembra rugiada:-)

Il sentiment l’ho scritto a mano.
Trovo davvero questi fiori  estremamente versatili. Li adoro. Il nome del set è BEAUTIFUL FLOWER e credo che non poteva esserci scelta più azzeccata:-) Insieme al set delle foglie dello scorso inverno é fra i miei preferiti di sempre.

E voi? Cosa ne pensate delle card “tono su tono”?

Grazie per avermi letta.

Alla prossima

M!R

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *