Pubblicato il Lascia un commento

Il mese dello scraplift: Atc che passione!!

Bentrovati ed eccomi con un altro bel  scraplift.

Era da un pò che non realizzavo Atc e quando Antonella mi ha mostrato i progetti tra cui scegliere, non ho esitato sulla mia preferenza.

In questa serie ci sono dei soggetti ricamati con filo nero di cotone.  Avrei dovuti utilizzare filo da ricamo anche di altri colori ma….tra il marasma degli scatoloni non li ho trovati. E sì che mi ero scritta tutto tutto su un quadernino ovvero, quasi tutto: i fili da ricamo no.

Devo dire che ho messo a dura prova la mia pazienza ma dopo le prime difficoltà nel capire dove far passare il filo (per seguire la traccia dello stencil per ricamo, che ho eseguito con il punteruolo), mi sono proprio rilassata nel ricamare, quasi come la dollyna in posa.

Visto che negli ultimi mesi nel gruppo sono state realizzate molte Atc, avete capito a chi mi sono ispirata?

Grazie di essere passati e continuate e seguirci sul gruppo Facebook!!

 

Stefania

 

PRODOTTI UTILIZZATI:

 

Pubblicato il Lascia un commento

Il mese dello scraplift: uno snake album con sorpresa.

Buongiorno amiche creative!!

Rieccomi in pista in questo mese di settembre con un progetto sfizioso.

Come sapete questo è il mese dello scraplift e la scelta tra i progetti delle mie socie è stato arduo. Aggiungete anche che dal mese scorso ho a disposizione solo il materiale che ho potuto stipare nel trolley della scrapper in trasferta (dove pensi di aver messo tutto il necessario… ma ti accorgi che ti manca proprio quella cosa lì, stipata tra le pile di scatoloni!!), ed ecco che la legge di Murphy si applica alla perfezione: se qualcosa deve andare storto lo farà!!

Invece è andato meglio!!

Tra i tanti progetti ho scelto Un bellissimo Layout dentro uno snake album, stapascioso e bellissimo!!

Avevo già in mente la foto, uno dei tanti bei momenti immortalati con mio marito, che ho stampato direttamente su un bazzil bianco 30×30.

Per la base ho utilizzato un foglio acquerello sempre 30×30, che  ho tagliato come il progetto originale.

Ho realizzato poi le macchie di colore con i distress oxide, scegliendone 3 delle tonalità della foto.

Come dicevo prima, è andata meglio perché ho ritrovato vecchi jeans che avevo lasciato qui a Roma, da utilizzare nei miei lavori e perfetti da abbinare al mini!!

 

 

Allora, avete capito a chi mi sono ispirata?

Spero che il progetto vi sia piaciuto e che partecipiate anche voi al mese dello scraplift.

Grazie di essere passati!!

 

Stefania

 

PRODOTTI UTILIZZATI:

Pubblicato il Lascia un commento

Momenti speciali tra sorelle.

Buongiorno a tutti!

La settimana scorsa a Bruxelles c’è stata un’ondata di caldo eccezionale…avrei voluto essere al mare, invece mi è toccato preparare i pacchi per il trasloco!!

Fortunatamente mi vengono in aiuto le foto, una in particolare, scattata il 15 agosto di qualche anno fa a Bellaria.

Una vacanza che ho nel cuore: io e la mia sister solo con i figli. Abbiamo passato proprio dei bei momenti spensierati!!

La ripropongo spesso questa foto…è il mio “posto” felice!

Riguardandola meglio, mi sono accorta che i colori dei nostri abiti sono proprio delle tonalità delle nuove carte Maracaibo, specialmente quella con gli esagoni.  Si è capito che adoro gli esagoni??

Non potevo esimermi dal realizzare un nuovo layout, utilizzando ancora una volta gli esagoni.

 

 

Sulla base ho dapprima passato uno stencil con il gesso, poi ho spatasciato  il colore acrilo, in modo da ottenere un netto contrasto con il bianco del foglio.

Dalla patterned ho ritagliato vari esagoni che ho cucito  sul foglio posizionandoli in diagonale.

Sul lato destro del foglio ho cucito la cimosa che si trova al fondo del foglio.

Ed eccoci qui, vicino al cuore, migliori amiche sempre! E presto ancora più vicine!!

 

 

Spero che il layout vi sia piaciuto e vi possa essere di ispirazione.

Grazie di essere passati!

 

Stefania

 

PRODOTTI UTILIZZATI:

 

Pubblicato il Lascia un commento

Un packaging personalizzato.

Ed è arrivato anche agosto!!

Per molti agosto è sinonimo di vacanze, di sole e di mare….mentre per me, quest’anno è sinonimo di trasloco, visto che navigo in un mare di pacchi!!!   Mi spiace solo che per un pò non potrò avere il mio materiale scrap a disposizione per fare progetti. Spero comunque di riprendere a settembre.

Nel frattempo penso alle cose belle, tipo lo scrapbooking che mi fa stare bene.

Vi ricordate la book card che avevo realizzato come regalo per una coppia di amici francesi? La trovate in questo post.

Non ero ancora riuscita a consegnarla perchè prima erano partiti per il viaggio di nozze e dopo sono dovuti ritornare in Francia per trovare casa. Anche loro, come noi e altre persone conosciute a Bruxelles, hanno terminato il mandato e rientrano nel paese di origine.

Ho pensato di inserire il regalo in una scatola che avrà, in futuro, lo scopo di contenere magari delle foto ricordo del loro giorno  più bello. Ma allora perchè non un album? Perchè la sposa ha l’hobby  (a livello professionale!!) della fotografia e non ho voluto porre limiti all’oggetto della mia realizzazione.

 

 

Per questo progetto ho unito due collezioni che, a mio parere, stanno molto bene insieme: Polvere di stelle e Maracaibo. Fiori ed esagoni: un connubio perfetto!!!

Per la base della scatola ho utilizzato del cartoncino bianco liscio, ricoperta con della carta cardstock blu. Nella parte superiore ho tagliato la carta ad esagoni in modo che lasciasse una porzione di cardstock più visibile. Tutta intorno ho fissato una fascetta di vellum sulla quale ho passato del filo nero. Infine una strisciolina tagliata a frange ed un esagono ritagliato. Come dedica per custodire i ricordi, ho scelto dei sentiment delicati.

La scatola l’ho inserita in una bag realizzata sempre a mano, sulla quale ho posizionato una tag   e incollato i nomi degli amici.

Per la borsa ho utilizzato una patterned che ho piegato nella parte superiore per realizzare un motivo in contrasto. I manici sono dello stesso nastro di tulle bianco che ho utilizzato per chiudere la book card.

La tag è removibile: è fissata con un nastrino ad una pinza e, sul retro, c’è la nostra dedica.

Buona vita insieme Sophie e Claude!!

Spero che il progetto di oggi vi sia piaciuto e vi possa essere di ispirazione.

Grazie di essere passati.

Stefania

 

PRODOTTI UTILIZZATI:

 

 

Pubblicato il Lascia un commento

Cardmaking time con esagoni.

Buongiorno amiche scrappers!

Per l’ultimo post di luglio ho voluto giocare con gli esagoni presenti nell’ultima collezione Maracaibo.

Tre progettini diversi ma accomunati appunto dagli esagoni: due card ed una tag.

All’inizio volevo fare  semplicemente una card , poi mi sono fatta prendere la mano ed ho continuato.

Ho ritagliato i vari elementi sia dal foglio 12×12 che da quello 6×8, in modo da avere misure differenti.

Per la card rettangolare ho fotocopiato l’esagono con la scritta CLICK che ho ritagliato ed incollato sopra l’originale con biadesivo spessorato. Per le altre  forme esagonali ho utilizzato delle fustelle. Prima di incollare il rettangolo a righe per la mattatura, l’ho passato nella big shot in un embossing folder 3D. Una pioggia di paillettes, su filo azzurro in contrasto con la mattatura,  completa la card.

Per la piccola card esagonale ho realizzato una shacker su una base bianca, giocando su vari livelli creati fustellando della crepla glitterata, per avere spessore. Anche qui la mattatura azzurra è stata impressa con un embossing folder 3D.

Per la tag ho strappato un striscia di patterned che ho incollato su una base bianca. L’effetto pelle di questa patterned è bellissimo!!! Poi ho creato movimento incollando le forme esagonali ritagliate. Ho inserito le paillettes in un filo rosa a contrasto creando sempre l’effetto pioggia.

Ecco pronte 3 card da regalare per momenti felici!!

Spero che il progetto vi sia piaciuto e che vi possa essere di ispirazione!

Grazie di essere passati di qui.

 

Stefania

PRODOTTI UTILIZZATI:

Pubblicato il Lascia un commento

E’ tempo di relax!

Buongiorno a tutti!

E’ sempre il momento per pensare alle vacanze, ad una bella gita fuoriporta, a quel viaggetto che avreste sempre voluto fare, a quella città che desiderate visitare.

Quel momento in cui non si pensa al lavoro ed alle incombenze quotidiane: insomma, quel momento di meritato relax!

Ecco, quest’anno la vedo dura…a breve inizierò ad impacchettare tutto per rientrare in Italia e chissà quando riprenderò a scrappare…

Nulla vieta comunque di bearsi dei momenti già vissuti e noi scrappers siamo fortunate: le fotografie vengono in aiuto!!

Per ricordarmi  alcuni momenti del passato, ho recuperato delle foto dal pc che ho deciso di raccogliere in un minialbum. Alcune sono di vacanze al mare e altre di gite o momenti particolari.

La struttura è semplice e le pagine sono trattenute da un anello. In questo modo le ho potute creare in varie misure.

Ciò che caratterizza le pagine è il journaling che ho scritto al pc per ognuna: delle pillole di momenti felici! Mi accorgo che non lo uso molto purtroppo…

Per dare movimento alla copertina ho creato una shacker con l’acetato.

Per le pagine e gli abbellimenti ho utilizzato la nuova collezione Maracaibo, che trovo sia il complemento ideale per  i momenti di relax!!

Del progetto ho realizzato anche il process video che sarà pubblicato a breve.

Spero che il progetto vi sia piaciuto e che vi possa ispirare tanti momenti di relax.

Grazie!

 

Stefania

 

PRODOTTI UTILIZZATI:

Pubblicato il 2 commenti

Cerca la tua strada.

Buongiorno.

Questa prima settimana di luglio dovrebbe far pensare all’avvicinarsi delle belle e lunghe giornate soleggiate, alle vacanze, alle gite dominicali, al relax, al…. niente.

Dopo due giorni di caldo intenso e di illusione che fosse arrivata l’estate, ho rimesso  il piumone e forse, quest’anno, niente vacanze.

Com’è che si dice? Mai una gioia….

Fortunatamente ci sono gli affetti ed i ricordi delle vacanze passate e l’anno scorso di gite ne abbiamo fatte parecchie. Le più particolari con mio figlio in alcune capitali europee: lui è amante dell’architettura e ci ha fatto scoprire luoghi che da semplici turisti forse non avremmo nemmeno pensato di vedere.

Proprio a lui ho dedicato due paginette del mio traveler’s notebook, in una foto che lo ritrae sulla passeggiata sospesa a Londra.

Sta per terminare l’università  (finalmente!!) e spero possa cercare (e trovare) la sua strada oltre le paure.

Il progetto è semplice ma mi piace scrappare in semplicità. Mi diverte, mi rilassa e soprattutto mi da la possibilità di poter utilizzare i ritagli di carta.

Spero che vi possa essere di ispirazione.

Grazie di essere passati.

 

Stefania

 

PRODOTTI UTILIZZATI:

 

Pubblicato il Lascia un commento

Book card per un matrimonio.

Bentrovati!

Due nostri cari amici francesi hanno coronato il loro sogno d’amore, nonostante il periodo non facile che si sta attraversando.

Hanno optato per una cerimonia semplice con pochissimi invitati, per ora, ripromettendosi di festeggiare  con tutti gli amici appena sarà possibile.

Il giorno del matrimonio ci hanno inviato via mail una loro foto, così ho pensato di inserirla in una creazione semplice ma vezzosa, da regalare ai neo sposi.

Era da tempo che volevo realizzare una book card e questa è stata l’occasione per provare una nuova struttura. Pensavo che fosse difficile da realizzare, vista la fisarmonica, invece mi sono dovuta ricredere.  L’importante è cordonare con attenzione e piegare per bene la fisarmonica.

La book card è volutamente sobria e dai toni delicati: sono sicura che a casa loro troverà la collocazione giusta.

Per la base e la struttura a fisarmonica ho utilizzato del Bazzil bianco liscio da 250 gr, rivestite con della Canvas azzurra oltre a carte e die cut della collezione Polvere di stelle.

All’interno ho inserito una dedica (in francese) di Antoine De Saint-Exupéry: “Amare non è guardarsi l’un l’altro, ma guardare insieme nella stessa direzione”.

A breve troverete anche il video process del progetto.

Grazie di essere passati.

 

Stefania

 

PRODOTTI UTILIZZATI:

 

Pubblicato il Lascia un commento

Calde atmosfere per una card portafoto.

Buongiorno a tutti.

Piano piano si torna alla normalità e fortunatamente si riprendono le uscite e gli incontri con gli amici. In maniera certo più soft, senza baci e abbracci e salutandoci con i gomiti, ma è pur sempre un inizio.

Vivere all’estero mi ha permesso di ampliare le mie conoscenze, di conoscere e confrontarmi con realtà e culture diverse: mi riporterò a casa un bagaglio inestimabile di esperienze.

Una delle usanze  che mi ha particolarmente colpito,  è la modalità di accoglienza dei canadesi: a casa loro si sta sempre senza scarpe. All’inizio ero in imbarazzo a lasciare le scarpe sull’uscio di casa e restare in calzini perchè da noi, a casa d’altri,  è impensabile una cosa del genere. Ovvio che non è un obbligo, ma è un gesto di gentilezza verso un’altra cultura.

Ma ripensandoci, è decisamente igienico e si abbatte notevolmente la possibilità di introdurre in casa i batteri che popolano le suole delle scarpe.

Che poi è ciò che facciamo di solito quando rientriamo in casa; soprattutto in questo periodo è la prassi.

Così, quando ho avuto la possibilità di invitare amici per cena, è stata categorica la richiesta di lasciare le scarpe fuori dall’uscio di casa, offrendo loro delle ciabattine (no…in calzini proprio non ce la faccio..)

Per fine serata ho voluto offrire loro un piccolo presente, una card che all’interno, oltre ad essere corredata di due tag dove io e mio marito abbiamo  ho scritto i nostri auguri, contiene lo spazio per due foto.

La struttura è semplice: fronte e retro ed una parte accordion all’interno, dove la parte incollata alla facciate, rivela due tasche che contengono le tag. Per dare luce alle paterne, sul fronte ed in alcuni punti ho spatasciato alcuni distress oxide.

Vi lascio altre foto.

Spero che la card vi sia piaciuta e vi possa essere d’ispirazione.

Grazie.

Stefania

 

PRODOTTI UTILIZZATI:

Pubblicato il Lascia un commento

Un mini accordion per respirare la magia.

“Non è il fiume che scorre bensì l’acqua.
Non son gli anni che passano ma noi”

Hervé Bazin

Siamo così a giugno ed il mio tempo qui in Belgio sta per scadere.

Il tempo  ci sfugge fra le dita, il tempo  incalza e non dà tregua, il tempo  si perde chissà dove (nell’ultimo periodo poi…) e più gli anni si accumulano, più sembra che il tempo trascorra velocemente. Capita anche a voi di avere questa sensazione?

Il tempo è passato così veloce che tra trasloco, ambientamento,  nuove conoscenze, i corsi di inglese e francese, i viaggi, realizzare moltissimi progetti del mio hobby preferito e, purtroppo il covid che ci ha messo lo zampino, sono passati già tre anni.

Non voglio ancora pensare a come ri-cambierà la mia vita, con la sveglia al mattino presto ed il ritorno al lavoro in una città caotica…

Per allontanare un pò l’ansia mi sono dedicata a realizzare un mini accordion.

Con i timbri ed i die cut delle varie collezioni, Antonella Lamarra ha raccolto molte frasi e sentiment che raccontano attimi vissuti e ti fanno soffermare ad assaporarne il significato.

VIVI pienamente le emozioni è uno di quelli che mi piace di più: gustati e comprendi il momento in cui le vivi è ciò che significa per me.

Il mini di oggi custodisce  foto scattate in momenti particolari e, anche se utilizzo spesso le stesse foto, posizionate in progetti diversi mi permettono di assaporarne tutte le sfumature, di respirare al meglio la magia di quei momenti.

Il mini, grazie ad un supporto a forma di tag, può rimanere in piedi. Ciò permette di visualizzare meglio ogni pagina, ognuna diversa e con qualche particolarità.

Vi mostro altri dettagli.

 

 

Spero che il progetto sia di vostro gradimento e che possa esservi di ispirazione.

Grazie.

 

Stefania

 

PRODOTTI UTILIZZATI: