Pubblicato il

Voliamo con la fantasia

Ciao a tutti.

Per contrastare il caldo afoso di questi giorni, vi propongo una card dai colori delicati, un volo leggero verso un viaggio da sogno, ogni tanto fa bene chiudere gli occhi e volare con la fantasia verso luoghi lontani… proviamo a volare con questa bella mongolfiera.

Vogliamo parlare dell’alfabeto?… per me è stato amore a prima vista, ho timbrato le lettere che mi servivano e le ho ritagliate una ad una posizionandole sulle nuvolette, sul die cut ed all’interno della card. A questo punto necessitavo del numero 1 e ne volevo uno che si sposasse bene con l’alfabeto… come fare? L’ho creato unendo due timbri, la I dell’alfabeto ed uno dei piccoli decori (quello “vuoto” internamente) della stessa plancia della mongolfiera, l’ho timbrato per metà davanti alla I ed ho aggiunto le righe interne con un pennarello.

Da questa foto si vede meglio che la parte anteriore della card è di acetato, all’interno una patterned della collezione “Collect beautiful moment” sulla quale ho timbrato una porzione della mongolfiera ed ho applicato la parola viaggio.

Che ne dite, si parte?

Buona giornata a tutti e a presto.

Laura

 

MATERIALI UTILIZZATI:

 

Pubblicato il

Io e Te…

Ho sempre avuto un rapporto burrascoso con mia madre, soprattutto negli anni dell’adolescenza …ribelle fin dalla nascita, egocentrica (sono un leone), polemica, imperativa,testarda, battagliera..e se avessi imparato sin da piccola a tenera la bocca chiusa la mia vita sarebbe stata molto più semplice…insomma…una rompiballe!!!

Mi ricordo ancora le parole di mia madre:” ti deve venire una figlia più stronza ( si può dire?) di te così capirai quando sarai madre”. La figlia mi è venuta, ma per fortuna non “stronza”:)

Da quando sono mamma capisco molte più cose, e il rapporto con la mia di mamma è molto maturato..è la prima persona che chiamo quando i bambini stanno male…che poi quando la chiamo mi mette più ansia di quella che già ho..!

Quando voglio parlare male di mia suocera ( potrei scriverci un libro) chiamo lei…pettegolezzi? lei è la prima che chiamo..insomma è il mio punto di riferimento…nel bene e nel male…

Quando fra le mani mi sono capitate queste foto ( che hanno la bellezza di 40 anni ) lei ventenne io di qualche mese, ho subito pensato a un LO !

Ho voluto dare a questa pagina un tocco un po ” vintage ” usando come sfondo toni caldi come l ocra e il marrone, che bene si armonizzavano con le foto ingiallite negli anni.

Ho utilizzato poi il timbro ” raccontati” nello specifico le foglie che ho timbrato con vintage photo, per dare movimento

il pad di carte ” my little flower” da lo sfondo alle foto, sempre della stessa linea di carte ho ritagliato alcuni rami di foglie che bene si abbinano al timbro!

I fiori fanno parte dei die cut ” life is now” e per i sentiment ho utilizzato il timbro ” semplicemente grazie” perchè un grazie alla mia mamma è dovuto!!!

Spero di non avervi annoiato con le mie chiacchiere…vi auguro un buon ferragosto…e ci vediamo da queste parti il 3 di settembre…

Erica

 

Prodotti utilizzati

Pubblicato il

Ti aspettavo da una vita.

Buongiorno a tutti, come state?

La settimana scorsa ho avuto il piacere e l’onore di tenere due corsi con i prodotti Creative Studio, non vi spiego l’emozione che ho provato quando me lo hanno chiesto, ma sicuramente chi ha avuto fra le mani i prodotti di Antonella sa quanto siano belli da usare e quanto siano di dispirazione!

Appena ho visto la collezione di carte “In Your Heart” ho capito che loro sarebbero state lo sfondo perfetto per il mio LO, per l’occasione le ho tagliate a spicchi e uno spicchio l’ho trasformato anche in shaker, per dare un po di movimento alla pagina.

La macchina fotografica e le scritte le ho ritagliate dalla Journaling Card della stessa collezione. Vi confesso che quando ho letto “ti aspettavo da una vita” ho avuto i brividi perché è la frase  che mio marito mi ha sussurrato in un orecchio quando abbiamo iniziato ad uscire insieme!

 

E ora non mi resta che salutarvi e darvi appuntamento alla prossima volta così vi mostrerò anche il progetto del secondo corso 😉

Emanuela

 

MATERIALI UTILIZZATI

Pubblicato il

Agosto, col bene che ti voglio…

Ciao a tutti!

Siamo già ad agosto… come corre il tempo! Io amo l’estate e il pensiero che debba finire mi intristisce sempre. Quest’anno sono andata al mare solo una volta, quindi per me non si può considerare nemmeno iniziata! So che in molti state soffrendo il caldo e mi dispiace, ma non posso farci niente: io l’estate la adoro (anche la primavera, per la cronaca…). Per questo sono impaziente di tornare in Italia e godermi il mare e il sole. Il progetto che vi propongo oggi è ispirato proprio a questo mio smodato desiderio di spiagge, ombrelloni e onde.

Si tratta del setup del mese di agosto della mia agenda, che comprende il divisorio per il mese e il calendario mensile. Il mio non è un classico planner, nel senso che spesso non uso gli adesivi creati specificatamente per questo scopo, del tipo di quelli con le liste e le dimensioni dei riquadri dei calendari. Mi diverto invece a usare uno stile “libero”, vale a dire che adatto qualunque tipo di materiale da scrapbooking, in particolare le sagome (die cuts o da ritagliare).

Per questo mese, ho creato il divisorio incollando due carte della collezione “Dream” tagliate a misura. Ho poi decorato le due facciate con sagome di “Collect beautiful moment”: i disegni di questa collezione mi piacciono tantissimo, per le forme tondeggianti e l’aspetto un po’ da cartone animato. Il camioncino è fantastico, quindi l’ho subito collocato sul fronte. Ho poi usato varie delle alghe verdi e rosse e ho scritto “August” con delle lettere di spugna bianche. Sul retro ho usato altre di queste icone, che però ho dipinto con acquarelli per rendere i colori più accesi.

Per decorare la copertina del calendario mensile ho usato i timbri abbinati alla collezione e due sagome di pesci. Io non sono una timbratrice esperta, però mi sono divertita molto a stampare questi simpatici pesciolini e colorarli con i pastelli.

Infine, ho preparato il calendario scrivendo i numeri e riempiendolo di sagome che gridano estate, mare e vacanze. Nella foto, vedete come era prima che iniziassi a scriverci le scadenze da ricordare.

Spero che questo post vi ispiri a rendere la vostra agenda più allegra e la programmazione degli impegni meno gravosa. 🙂 A rincontrarci presto su queste pagine!

Virginia

 

PRODOTTI UTILIZZATI:

Pubblicato il

Layout “meravigliosa creatura”

Ci sono foto che nascono proprio per essere scrappate sui layout, e quella di oggi è una di queste. Quando si lavora sui LO ci si deve concedere lentezza secondo me. I layout sono la massima espressione dell’essenza dello scrapbooking, vanno sentiti, vanno lavorati nei dettagli perché la storia che c’è dietro quel layout va ricordata in ogni sua sfumatura.

Io poi sono solita incorniciarli i layout, perché li trovo dei lavori molto artistici e che meritano di rimanere sempre sotto gli occhi.

Per questo layout quando ho poggiato le foto sulla pattern ho proprio pensato che la carta fosse nata per accogliere queste immagini e che bastasse davvero solo mettergli un titolo perché l’essenziale era già li. Ed invece mi sono messa a lavorarci un pò su, colorando la parte centrale con un ink extreme molto diluito. Ve l’ho già detto che ho perso la testa per questi inchiostri…. li trovo strepitosi!! Per riempire la scritta ho optato per una carta della collezione “collect beautiful moment” che subito mi riporta con la mente al mare.

Sul titolo ho steso una pennellata di Perl Cream, ho lasciato asciugare e con un punteruolo ho bucato tutta la scritta. L’effetto finale mi piace molto e da un certo movimento al tutto.

Anche per questo lavoro ho utilizzato esclusivamente die cut, credo di essere entrata in un tunnel che sarà molto ma mooooolto lungo.

Ho spessorato vari elementi per creare degli effetti di profondità ed ho aggiunto qualche pailettes ed una stellina in legno.

alla prossima

antonella

PRODOTTI UTILIZZATI:

Pubblicato il

La scatola delle buone azioni

Ciao bella gente!!

Eccomi di nuovo tra voi con un altro post!

Sono in campeggio ormai da un mese con i miei bambini, per loro questo posto è magico…hanno le piscine, il mare, gli amici e la libertà di muoversi come vogliono…questo è il terzo anno che veniamo qui!

Qualche giorno fa i miei bambini con i loro amici sono stati vittime di “bullismo” da parte di bambini poco più grandi di loro, qui nel campeggio…gli hanno rubato le biciclette per poi riportargliele dopo un po…li hanno presi a parolacce e derisi…insomma una serata movimentata…sono tornati a casa arrabbiati, spaventati e pieni di rancore…(il gruppo fa la forza)…dicendo: adesso andiamo la e gli facciamo vedere noi…non è questo l’atteggiamento che voglio insegnare ai miei figli…così è nata la scatola delle buone azioni…faremo tanti fogliettini con gesti di gentilezza verso il prossimo, ma soprattutto fra fratelli (i miei figli sono cane e gatto) ci saranno delle buone azioni, e dei pensieri gentili che ogni uno di noi scriverà per chi vuole e si metteranno tutti dentro la scatola,  ogni giorno a rotazione si estrarrà un biglietto…Io ci provo!!! con il gioco sto seminando (o almeno ci provo) valori che per me sono indiscutibili …

 

La scatola l’ho realizzata a mano con del cartone pressato..molto resistente!

Per rivestirla ho usato principalmente la carta effetto juta della linea “my little flower ” che mi ha dato la base, in quanto carta molto neutra, per poter giocare con altri pad come “primavera e dreams”…ma il protagonista indiscusso di questa scatola è il timbro “Coltiva te stesso” azzeccatissimo con i suoi sentiment ! Timbrato su carta per acquerello e colorato con i distress ink… sulla parte interna del coperchio ho creato una tasca per contenere i biglietti che andranno scritti con i vari propositi,e l ho decorata con questo messaggio preso da una journaling card : Goditi le Piccole Cose!

Spero che il progetto e l’idea della scatola siano uno spunto creativo ed educativo (perché no) per tutte voi!!!

A presto

Erica

Pubblicato il

Il viaggio della vita

Eccomi di nuovo qui come ogni primo del mese a tenervi compagnia con uno dei miei progetti per CreativeStudio, questa volta la massima inspirazione è arrivata dalla collezione nuova “Piccolo Viaggiatore“, che dire di questa collezione? …l’ho amata dalle prime bozze e con Antonella era tutto uno stress…ma quando arriva? posso ordinare? ..insomma l’ho tanto voluta, aspettata, ammirata e come poche volte mi capita ogni foglio che utilizzo è un tuffo al cuore!! Per fortuna Antonella è sempre molto generosa e mi ha inviato anche un pad di quelli piccoli con la stampa solo da una parte, quelli per il cardmaking, che hanno due fogli della stessa pattern!! Quindi, come avrete capito questa volta ho realizzato un progetto baby, sono due card nate insieme partendo dalla plancia di timbri “Benvenuto Viaggiatore” ..in questa plancia ci sono vari elementi da colorare, ma anche delle bellissime frasi come ad esempio “buon viaggio in questa vita”. Ed eccole…tutte per voi e per un viaggiatore in arrivo che ci ha messo un po’ ad arrivare perchè la sua strada era piena di binari per svariate direzioni, tristi delle volte …ma trovato il treno giusto non possiamo che riempirlo di colore e aspettarlo nella stazione dell’amore.

La prima nata è proprio quella con il treno, e mi piaceva che in queste card a farla da padrone fossero proprio questi magnifici timbri. La scelta delle carte è stata ardua, perchè sono davvero una più bella dell’altra, ma spero di aver creato l’equilibrio giusto. Il treno è colorato con i distress, nello specifico fired brick e broken china che sono perfetti da abbinare ai colori delle carte.

La seconda è nata dalla scia della prima, perché avevo ancora voglia di utilizzare queste carte che mi hanno riempito occhi e cuore per tutto il tempo pensando a chi era destinata. Questa volta una barca che aiuti il piccolo viaggiatore a scoprire cos’è la vita.

Spero che queste card vi siano piaciute e possano darvi il “la” per i vostri esperimenti creativi. Ovviamente poi li vogliamo vedere!!! 😉

A presto

Francesca

PRODOTTI UTILIZZATI:
Pubblicato il

Cornice portafoto

Se c’è una cosa che amo fare da quando faccio scrap è realizzare delle cornici portafoto. Adoro girare per la mia casa e perdermi nei ricordi dei momenti fermati nelle foto, sono momenti dolci che mi concedo spessissimo.

Il lavoro che vi propongo oggi, credetemi, è davvero alla portata di tutti e per dimostrarvelo ho preparato un video in cui vi spiego passo passo come procedere se voleste replicare questa cornice. Quello che ho fatto è stato semplicemente cercare armonia tra i vari elementi utilizzati. Visto che ho scelto una pattern con effetto legno, che detto tra noi adoro sia per la presenza del legno che per il colore che è il mio preferito in assoluto 😊, ho pensato di integrare al legno stampato sulla carta anche gli abbellimenti dello stesso materiale.

Il calore è la bellezza di questo prodotto me lo fa preferire di gran lunga agli elementi in acrilico.

Per mantenere l’effetto lievemente shabby della carta, ho dipinto con l’acrilico bianco la scritta “Sogna in grande” ed ho fatto uso sia della gomma crepla bianca che del vellum, altro elemento per cui perdo la testa.

Un pò di washi tape sulla cornice, altro vellum e un die cut per ricordare a questa giovane ragazza che per godersi la vita bisogna rallentare e guardarsi intorno per cogliere davvero il senso delle persone e delle cose che ci circondano.

E per concludere in bellezza vi aspetto sul nuovo gruppo facebook di Creative Studio con un piccolo gioco legato proprio a questo video, correte ad iscrivervi

alla prossima

antonella

PRODOTTI UTILIZZATI:

 

Pubblicato il

Vorrei vivere in campagna..

Ciao!

Eccoci di nuovo qui, per mostrarvi la mia ultima card: si tratta di una card che mi sa di campagna, grandi campi e tanti fiori spontanei..

Da sempre amo l’abbinamento bianco/kraft, un po’ perchè trovo sia un abbinamento tanto semplice, quanto infallibile, e un po’ perchè mi ricorda la campagna.

Tutti i miei ricordi legati alla campagna, sono legati al mio nonno, che non è più qui, e sono tutti ricordi d’infanzia. E’ incredibile come la memoria (la mia da pesce rosso) faccia miracoli quando si tratta di ricordare avvenimenti così lontani nel tempo.. Mi stupisco sempre di come, a distanza di così tanti anni, io abbia ancora un ricordo così vivido.

Non mi piacciono i post strappalacrime e nemmeno li voglio scrivere, per questo lascio che siano le immagini a parlare..

Io spero che abbiate sentito anche voi un pochino di quel profumo di campagna, di erba tagliata, legna bruciata e anche un po’ di concime che non guasta mai e fa tanto natura!

Grazie di esser passati di qui!

 

Sara

 

 

 

Pubblicato il

Un bouquet di papaveri

Ciao a tutti.

Siamo in piena estate, tempo di sole, mare, ma anche dorati campi di grano, dai quali spuntano dei bellissimi fiori, i papaveri, che rendono un campo monocromatico super colorato.

Oggi quindi vi offro un bouquet di papaveri.

Una card dai colori tenui dai quali spiccano questi fiori come in un campo di grano.

Li ho colorati con i Copic aggiungendo qualche tocco di matita e pennarello a vernice bianco.

Con questa card voglio augurare a tutti una bellissima estate piena di relax, sole, allegria e bei colori!

A presto!

Laura

 

MATERIALI UTILIZZATI: