Pubblicato il 2 commenti

Miao dalla luna…un Art Journal tra le stelle.

A voi piace spatasciare sul vostro Art Journal?

Per chi non lo conoscesse, l’Art Journal è semplicemente un “libro artistico” sul quale possiamo liberamente essere noi stesse e spatasciare a piacere! La prima regola dell’Art Journal è che non ha regole!

Avere un Art Journal è davvero facile. Basta prendere un quaderno, dare un’occhiata in giro nella nostra craft room ed iniziare a creare qualunque cosa. A me è risultato molto utile soprattutto nei periodi di vuoto creativo oppure quando ho bisogno di sperimentare una tecnica nuova. Molti esercizi non sono sicuramente degni di nota e li tengo esclusivamente per me. Si possono utilizzare le tecniche più disparate senza avere paura di sbagliare.

In questo caso specifico era tempo che desideravo realizzare una galassia con la luna. Il timbro del micione mi sembrava perfetto. Come base ho steso del gesso sulle due pagine e quando si è asciugato ho dato sfogo alla fantasia. Naturalmente non utilizzando carta da acquerello mi sono subita resa conto che il colore non reagiva nello stesso modo. L’acqua si muove in modo diverso e rimane in superficie e anche le macchie risultano meno gestibili. Dopo averci preso la mano però ho realizzato che l’effetto mi piaceva molto e così tra un micio, una farfalla e una luna ho ultimato il mio Art Journal. Ho registrato un process video e se avete piacere di vedere come l’ho realizzato vi invito a breve sul canale Youtube di Creative Studio.

Vi lascio alle immagini sperando che vi sia stato d’ispirazione. Baci.

 

Eleonora

PRODOTTI UTILIZZATI:

Pubblicato il Lascia un commento

Esprimi un Desiderio

Da sempre agosto è il mese in cui, una notte di mezza estate si volge lo sguardo al cielo e alla prima stella cadente si esprime un desiderio. Per me questa è un’abitudine sacra, e indubbiamente posso affermare  che  non può esserci notte di san lorenzo senza sogni tirati fuori da un cassetto.

Così ho ripreso i colori tra le mani ed ho realizzato una pagina di art journal. Ho lavorato direttamente sulle pagine costruendo il mio villaggio con la tecnica del masking e poi ho dipinto il fondo del mio cielo con gli acrilici.

Ho colorato il mio villaggio con le matite colorate e alla fine un tocco di glossy accents sulle finestre.

Con la penna gel bianca ho realizzato le mie stelline ed ho scritto sulle mie pagine.

alla prossima

antonella

PRODOTTI UTILIZZATI:

 

Pubblicato il Lascia un commento

Art Journal “Ama”

Non avrei mai detto che un giorno avrei utilizzato per una pagina di art journal il rosa o un suo affine, ma cosa posso dirvi… solo gli stolti non cambiano idea e se non si prova mai ad uscire dal proprio cortile credo che si corra il rischio di perdere tantissime cose.

In questo periodo sono presa da faccende burocratiche che mi tengono fuori dal mio mondo creativo ed avevo proprio bisogno di un’immersione nel colore ma non avevo tantissimo tempo, per cui ho deciso di lavorare con i die cut 😅 😅 😅 . Ve l’ho già detto che sono un salvavita vero… vedere per credere!!

Ho utilizzato gli ink extreme per dare colore alle mie pagine. Eh si , ora devo confessarlo avevo in mente proprio un altro tipo di progetto per il mio diario creativo, ma non tutte le ciambelle riescono col buco e quindi da un epic fall ne è uscito fuori un lavoro niente male e che più guardo e più mi piace.

Curiose di sapere di cosa stò parlando, beh ve lo racconto meglio nel process video e #sapevatelo, nello scrapbooking non esistono errori, esistono forme diverse di valorizzazione dei difetti, perché alla fine, per il mio modestissimo parere, sono proprio i difetti ad impreziosire cose e persone rendendole uniche e non replicabili.

alla prossima

antonella

 

PRODOTTI UTILIZZATI:

Pubblicato il Lascia un commento

Autunno

Nel vorticoso fluire di questi giorni molto particolari per me, visto che delle decisioni andavano prese seguendo prima di ogni altra cosa la mia natura ed ascoltando nel profondo i miei bisogni, decisioni di cui molto presto vi parlerò proprio da queste pagine 😊😊😊 e che riguardano molto da vicino Creative Studio e quello che diventerà strada facendo… dicevo, in questi giorni ho preso tra le mani i colori ed ho cercato di mettere su una pagina di art journal quello che per me è l’autunno.

Una stagione meravigliosa che sa di terra, di bagnato, di muschio e per aiutarmi a trasferire sulla carta queste sensazioni ho voluto utilizzare gli ink estreme e la plancia “Benvenuto Autunno”. Sapete che amo spaziare nei miei progetti, l’unico filo conduttore che seguo è quello di fermare sulla carta il senso dei giorni della mia vita.

Soffermarmi a riflettere su questo quando lavoro mi rasserena ed in qualche modo mi rassicura, probabilmente è questo il motivo per cui lo scrap è essenziale alla mia vita.

Come d’abitudine ho preparato un piccolo video per il canale You Tube, in cui passo passo, vi mostro come ho realizzato le mie pagine

antonella

MATERIALI UTILIZZATI:

Pubblicato il 23 commenti

Proteggi i miei sogni ⇢ ❤️

Se mi avete conosciuta di persona mi avrete sentito dire spesso di concentrarsi sul bicchiere mezzo pieno e che la vita perfetta non esiste. Esiste però la vita che noi decidiamo di vivere. In questi giorni mi è stato segnalato che una delle mie plance di timbri è stata avvistata su aliexpress… ed haimè l’ho avvistata anche io. Ci ho dormito su una notte ed ho deciso il da farsi, ed il mio da farsi è questo, creare una pagina di art journal che completerò tra qualche tempo e che dedico ad ogni singola persona che ha acquistato nel mio shop.

Se vi aspettavate un post con imprecazioni in aramaico e lancio di iatture e sciagure varie siete nel posto sbagliato e soprattutto con la persona sbagliata. Io voglio concentrarmi sul bello della mia vita. Voglio prestare attenzione e spendere parole solo per le persone belle conosciute da quando ho iniziato la mia avventura con Creative Studio.

A voi ho affidato e affido ogni giorno i miei sogni, quelli che rincorro con sacrificio e passione. Non basto io da sola, mi occorre la vostra luce. Ho bisogno che siate il faro che mi indica la via da seguire in questo mare immenso. Voglio pensare che ci sia del buono in questo mondo e solo per quello voglio lavorare, per l’entusiasmo e l’affetto di persone come amedea, nicoletta, caterina, nadia, e credetemi potrei fare un elenco lunghissimo di persone belle, di quelle che #stannoconrita ma che stanno anche con tutte le persone che come rita si sono dovute scontrare con un problema ed una realtà che uccide i piccoli produttori indipendenti.

Qualcuno penserà che sono ingenua, forse dico io, ma ricordo perfettamente gli occhi che ho incrociato durante l’Italian Scrapper Pride, quegli occhi rimarranno per sempre scolpiti nella mia memoria. Questi occhi mi hanno spogliato e sono diventati i miei, perchè mi avete dato modo di conoscere le vostre vite ecco, perchè oggi scrivo questo post, perchè ho avuto la riprova che del buono c’è ed io a quel buono affiderò la mia vita.

Da qualche giorno avrete notato che è cambiata l’immagine dei timbri, spero vogliate perdonare il fatto di non avere più la visione immacolata della plancia, ma vi chiedo di soffermarvi invece sulla frase che “sporca” la purezza dei clear….. “tu proteggi i miei sogni”… Vorrei che questo ve lo ricordaste sempre: ogni qual volta comprate un mio prodotto originale voi proteggete i miei sogni e mi date la possibilità di poter continuare a sognare.

Siamo sempre noi a decidere che tipo di vita vivere e che tipo di persone essere, piccole gocce di un mare immenso, ma dopotutto il mare non è fatto di piccole gocce?

La mia pagina di art journal è dedicata a voi ed ogni elemento scelto è strettamente correlato a quanto è accaduto, ma io non voglio arrendermi alla bruttezza voglio solo lasciarmi andare all’infinita bellezza che ancora mi circonda ❤ ❤ ❤. Vi lascio con una citazione letta in questi giorni sul profilo ig di wordsabroad…..

“Le scelte giuste sono quelle che si prendono sulla spinta del coraggio e non della paura. Perchè non è la scelta in sè che conta, ma lo spirito con cui si affronta”

antonella

 

PRODOTTI UTILIZZATI:

Pubblicato il Lascia un commento

Piccolo quaderno per idee creative..

Ciao!!

Eccomi qui con un nuovo progetto dal profumo di primavera (sì, la primavera si sta facendo desiderare ma il sole lo abbiamo dentro, no?).

Non è il mio orario questo: di solito mi piace pubblicare la mattina, quando sono più riposata e sicuramente più produttiva, ma ho pensato bene di combinarne una delle mie..

Vedete quei chicchi di caffè che ci sono nelle foto? No, non sono messi a caso, anche se ad un primo sguardo sembrano non c’entrare nulla con il lavoro.. Li ho messi per farmi una risata quando riguarderò queste foto.

Io amo il caffè e capita spesso che, mentre lavoro, studio o uso il computer ne stia bevendo uno, e questa volta è successo quello che non sarebbe dovuto succedere, il caffè si è rovesciato rovinando il progetto che avevo fatto per il post di oggi e sono dovuta correre ai ripari, rifacendolo da capo..

Vi capita mai di essere fuori casa e aver bisogno di abbozzare quell’idea che vi è venuta come un lampo perchè ora che tornate a casa ve la siete dimenticati? Ditemi che non sono la sola!

Da qui la necessità di avere un quadernino sempre con me, piccolo e compatto (10×14 cm), che possa infilarsi senza problemi nella mia borsa, che è sempre piena di cose (anche la vostra vero?).

La vera ispirazione per questo progetto sono stati i miei amati quaderni Moleskine, ho perso il conto di quanti ne ho acquistati negli anni ma, per quanto siano belli, non hanno lo stesso sapore di una cosa fatta a mano e su misura per le proprie esigenze.

 

La rilegatura di molti quaderni Moleskine è realizzata con una cucitura che tiene insieme fogli e copertina..

Sull’interno ho aggiunto una taschina ottenuta da una delle carte per journaling, che trovo perfetta, e pure un po’ motivazionale in quei momenti in cui si perde l’ispirazione..

 

La chiusura con l’elastico permette di tenere insieme i fogli e di allontanare il pericolo “orecchia” dietro l’angolo se pensiamo che dovrà finire nella mia borsa!

Io spero che vi sia piaciuto e che magari proviate a farne uno tutto vostro: è veramente super facile!!

A presto!

Sara