Pubblicato il

Il momento è arrivato…

… è ora di cominciare a pensare al Natale. Avete visto la release con tutti i fantastici prodotti natalizi, nuovi nuovi di zecca? Io li ho visti e, nell’attesa di poterli toccare con mano e usare nei miei progetti, ho voluto fare una card con un timbro che a me è piaciuto tantissimo e che non avevo avuto modo di utilizzare per il Natale dello scorso anno.

Prima di passare alle news, quindi, ho voluto dare il giusto spazio a questi elementi stesi al sole, colorando il timbro con i miei Copic ed inserendolo in questa shaker card.

Pochi altri elementi, insieme ai die cut a tema, completano questa card, la prima per questo Natale che sembra ancora molto lontano, ma poi in fin dei conti non lo è poi così tanto.

Voi che ne dite? Avete già cominciato a pensarci o vi sembra ancora troppo presto?

Vi lascio con questa domanda e vi saluto.

Laura

 

MATERIALI UTILIZZATI:

Pubblicato il

World Card Making Day ⇢ ❤️

Oggi ricorre il World Card Making Day, il giorno in cui i pensieri gentili volano sulle ali delle card. In italia esiste un bellissimo gruppo Card Making Italia, al quale vi consiglio caldamente di iscrivervi. In questo posticino magico si respira tutta l’essenza del cardmaking. Ho visto cambiare nel tempo tante tendenze e la cosa che più mi piace di questa nuova consapevolezza italiana è vedere come non esista uno stile universale,  ma al contrario ognuno può ritrovarsi in qualcosa, riconoscersi e sperimentare, e tutto questo è secondo me meraviglioso.

Detto questo, il progetto che vi presento è una tag ma questo lavoro può tranquillamente essere declinato in versione mini card. Sono partita da un foglio di carta 6″x 6″ della collezione “Piccolo Viaggiatore” e da un die cut sempre della stessa collezione, ed intorno a questi due elementi ho costruito il tutto.

Ho preparato anche un piccolo video in cui potrete seguire il passo passo, davvero alla portata di tutti e soprattutto velocissimo,  provare per credere. Vi ricordo che potete iscrivervi al canale You Tube per non perdere le prossime idee creative.

ci si vede presto

antonella

PRODOTTI UTILIZZATI:

Pubblicato il

Profumo d’Autunno

Benvenuto Autunno…benvenuto ottobre…

Il mese più bello…il clima è ancora piacevole…i raggi del sole scaldano, ma non bruciano…e tutto  cambia per andare incontro all’inverno…gli animali si preparano per il lungo letargo, e la natura si trasforma…regalandoci secondo me, uno spettacolo unico, le foglie degli alberi, da verdi sgargianti si dipingono dei colori caldi tipici dell’autunno…arancio, rosso,marrone, ocra, viola…e cadendo creano fantastici tappeti colorati…se chiudo gli occhi posso sentire il rumore dei miei passi sulle foglie scricchiolanti…l’odore della terra bagnata…i rumori del bosco…le foglie che sussurrano, i tiepidi raggi del sole che fra i rami, creano posti incantati…mi vedo che raccolgo funghi e castagne in una piacevole domenica, con tutta la famiglia…Questo è l’autunno per me, che sono una cittadina..

Per il progetto di oggi ho realizzato una card tutta autunnale…eccola qua..

le protagoniste di questa card sono le foglie, che ho realizzato usando il timbro “Profumo d’autunno” da qui il titolo, le ho timbrate su carta per acquerello colorate con i tombow e poi ritagliate.La zucca, che è un altro frutto che associo all’autunno l’ho disegnata a mano e colorata sempre con i tombow…

come base della card ho utilizzato un cartoncino nero, mi piacciono i contrasti decisi, e come sfondo una carta del pad “Francy’s Season”…montando la card ho giocato sugli spessori, per dare tridimensionalità al progetto…e le foglie le ho incollate solo in parte, e piegato un po le punte per dargli leggerezza…un po di brillantini e qualche goccia di rugiada e la card è completata!!!!!!

Spero vi sia piaciuto il mio lavoro…e ci vediamo l’ 11 con un nuovo progetto…!

Erica

prodotti utilizzati

Pubblicato il

I colori della vita

Mi ricordo ancora la frase che una mia ex collega di lavoro mi scrisse in un bigliettino in quel lontano 2008 quando per la prima delle due volte mi licenziai per “inseguire” i miei sogni, ricordo che accompagnava una scatola di acquerelli e la frase diceva così:

“AVETE IL PENNELLO, AVETE I COLORI, DIPINGETE IL VOSTRO PARADISO..E POI ENTRATECI”

Nikos Kazantzakis

Mi è piaciuta subito dalla prima letta e ancora adesso a distanza di 10 anni la adoro.

La prima volta che ho lasciato il lavoro l’ho fatto proprio per scelta mentre la seconda più per necessità familiari, ma alla fine anche se in modo molto diverso da come me lo ero immaginata, i miei sogni li ho inseguiti, e li ho tra le mani…li vivo quotidianamente!

Probabilmente questa card che ho realizzato per CreativeStudio è nata proprio per ricordarmi che sono io a dare il colore alla mia vita, e che sono sempre io l’artefice di essa, spesso si presta più attenzione alle cose che non abbiamo, o alle cose tristi che ci capitano, mentre la felicità è un attimo e bisogna vivere di piccoli attimi.

 

Quello che auguro a voi che siete qui è di dipingere la vostra vita dei vostri colori preferiti, vivendo tantissimi attimi di felicità.

A presto

Francesca

PRODOTTI UTILIZZATI:
Pubblicato il

Finalmente l’autunno..

Ciao!

E’ il mio turno oggi qui sul blog. E finalmente possiamo parlare di autunno: la mia stagione preferita!!

Le giornate sono ancora belle, il clima si è rinfrescato (il caldo è bello ma fino ad un certo punto!), e i colori della natura sono qualcosa di spettacolare. Sono proprio i caldi colori autunnali il punto da cui sono partita per creare questa card. In particolare ho comprato tre nuovi Distress Ink -verde,arancio,giallo- che dovevo assolutamente provare..

Ed ecco che, con il mio timbro CreativeStudio preferito è uscita questa:

Le parole d’ordine di questa card sono masking e no line! Sono entrambe tecniche che non uso spesso ma l’effetto finale è troppo soddisfacente quindi : nuovo obbiettivo per quest’anno fare largo uso di entrambe!!

Nella speranza che vi sia piaciuta, vi auguro un buonissimo inizio d’autunno e scappo a farmi una tisana!!

Grazie per essere passati di qui

 

Sara

 

 

 

 

 

 

Pubblicato il

Le foglie d’autunno

Ciao a tutti.

Ho aspettato con impazienza questo momento e cioè la possibilità di tornare a parlare dell’autunno e dei suoi magici colori.

Ebbene sì, lo confesso, a me piacciono le mezze stagioni, ma non è stato sempre così, mi piacciono perché sono stagioni di passaggio e di incertezza, moderate, come sono io… ma anche questo non è stato sempre così.

Avevo un carattere piuttosto rigido e spigoloso, atteggiamenti sempre composti, che non perdonavano errori o distrazioni, soprattutto a me stessa, una mente matematica che ad un certo punto è andata in contrasto con un animo creativo che alla fine ha avuto la meglio e tutto quel rigore ha lasciato spazio alla moderazione, ammorbidendo il mio modo di essere.

Di questo volevo parlarvi e questo è quello che volevo rappresentare con questa card, perché anche la mia visione delle stagioni è cambiata, se prima amavo la certezza climatica dell’estate e dell’inverno, ora mi sento più a mio agio nelle mezze stagioni, con la mutevolezza delle temperature e dei colori… e che colori!

Ecco quindi l’autunno con i suoi colori caldi ma così effimeri e un tripudio di foglie che volano via, come quelle di questa plancia di timbri, che ho usato millemila volte, ma che nonostante questo è ancora la mia preferita.

E voi che ne dite? Quale stagione vi somiglia di più?

A presto.

Laura

 

MATERIALI UTILIZZATI:

Pubblicato il

Il cuore oltre l’ostacolo

A me è sempre piaciuto andare a scuola. Forse perché ero una bambina ubbidiente e fiduciosa e quando il mio papà mi diceva che andare a scuola era bello ci credevo senza tentennamento alcuno.

Di fatto mi sono accorta che non è così per tutti, anzi per alcuni bambini la ripresa scolastica è un vero e proprio trauma. Oddio, a volte mi sembrano più personcine appena uscite dall’Actor Studio tanto la fanno tragica per 5 pagine da studiare nel fine settimana… ma non mi sembra una cosa carina esternare ad un bambino di 8 anni tutto il mio cinismo… e così ho pensato che potevo fare una Card per provare a dire come penso io debba essere presa la scuola.

Questa card qui ha un destinatario preciso. E’ il mio amico Giovanni che in questi giorni ha iniziato con estrema sofferenza la IV elementare (… beata innocenza.. ma si può…?!?!?). Ho usato la nuova release di Creative Studio che è proprio dedicata alla scuola.

Anzi, no… allo STUDIO ed a tutto quello che dovrebbe essere per una giovane mente curiosa.

Antonella in questa collezione si è superata davvero. E’ la più bella di sempre per tutta una serie di motivazioni che spaziano dalla grafica, alla quantità di materiale (ci sono badge, carte e die cuts…), ma io ancora una volta vi chiedo di soffermarvi con me sui sentiment.

Più di ogni altra collezione di Creative Studio questi sentiment sono un augurio ed un incitamento fortissimi. Esprimono positività da ogni singola parola.
E’ stato davvero un grande piacere usarli.

I set sono ben 4 e si possono usare fra di loro con estrema facilità. Il tema della SCOPERTA e della CURIOSITA’ la fanno da padroni al punto che non può certo definirsi una release solo per il primo e l’ultimo giorno di scuola. Io personalmente la consiglio ad ogni genitore: qui vengono fuori card spaziali per festeggiare un bel traguardo, ma anche bigliettini da far trovare nel diario per incitare a riprendersi dopo un brutto voto…

Mi piacciono un sacco… Si vede?

Beh.. Giovannino ha apprezzato e la volta dopo avergli consegnato questa card mi ha raccontato con entusiasmo che quest’anno studierà le foglie e l’aria … io onestamente spero che il programma sia più articolato, ma è di certo un buon inizio…

Grazie a tutti per essere passati di qua

Alla prossima

M!R

 

PRODOTTI UTILIZZATI:

Pubblicato il

A volte basta poco.

Piano piano torno ai miei ritmi e torno a fare quello che in estate mi manca di più: scrappare!

Oggi è il mio turno ispiravi e ho pensato di farlo creando due card semplici ma fatte veramente con il cuore. Adoro le carte journaling card di Creative Studio perché spesso hanno dei sentiment che colpiscono perfettamente dove devono colpire, in questo caso ne ho scelte due pensando di creare dei pensieri da regalare a mio marito.

Ma non potevo semplicemente ritagliarle e consegnargliele quando sarà il momento, ho creato per loro delle bustine trasparenti shaker e aggiunto sul retro un piccolo augurio a tema.

Sicuramente con le foto capirete meglio cosa ho creato…

 

E ora non mi resta che auguravi buona creatività.

A presto.

Emanuela

 

PRODOTTI UTILIZZATI

Pubblicato il

Ricordati di sognare..

Ciao!

Oggi fuori tempo massimo, non è il mio orario, sono capitati mille e un contrattempo.

Spero mi potrete perdonare, e che possiate apprezzare lo stesso il mio progetto! E’ super semplice, come le cose che faccio ultimamente (sarà un bene?), ed è un memo per me, per ricordarmi che queste sono le cose che mi fanno stare bene..

Amare, sognare e ridere, quale sia la più importante? Non lo so! So che tutte e tre fanno bene al cuore.

E, a questo punto del mio cammino, ho deciso che una cosa o mi fa stare bene o vale la pena lasciarla andare.. Sono giovane e di cose da capire/imparare ne ho ancora una marea, ma questa, ad ora, è stata “fissata in alto” proprio come un post di Facebook.

Voglio ricordarmi che ho imparato ad amare una persona proprio perchè per prima cosa ho imparato ad amare me stessa con tutti i miei giganti difetti..

Voglio ricordarmi che i sogni, quelli grandi, fanno anche un po’ paura, ma sto imparando anche che la paura non mi fa così paura se mi ricordo perchè lo sto facendo..

Voglio ricordarmi che ridere mi fa venire mal di pancia, sono anche un po’ sguaiata, se rido troppo mi si vede quell’inestetico buco tra i denti, che proprio non mi piace, ma non c’è sensazione migliore al mondo..

Io scrivo per voi che pazientemente leggete le mie parole, ma vi confido che un pochino (ma proprio poco pochissimo) lo faccio anche per me, perchè domani, tra un mese o tra un anno, possa rileggere le mie parole e vedere la strada che ho fatto dove mi ha condotto.

Strano a dirsi ma vi do la buonanotte..

Grazie, anche questa volta, per essere arrivati fin qui!

 

Sara

 

 

Pubblicato il

Un dono e un augurio

Ciao a tutti.

Oggi sono con voi per ribadire il mio amore per i die cut, con i quali ho decorato la card che vi propongo ora.

Per la decorazione ho usato patterned e die cut della collezione “Piccolo Viaggiatore” con i quali ho composto un’ambientazione marinara. Questa è una card fatta per augurare buon compleanno, ma anche per contenere un dono, infatti all’interno ho realizzato quattro taschine per contenere tre gift card e una tag augurale, come abbellimenti… ancora die cut.

Sulla tag ho timbrato la scritta auguri con il set “Alfabeto#1” che, devo dire, mi ha proprio conquistata.

All’esterno della card, per scrivere il nome del festeggiato, ho utilizzato una patterned, sempre della collezione”Piccolo Viaggiatore”, ritagliando tutte le letterine che mi servivano ed incollandole una ad una con biadesivo spessorato.

Che ne dite? Navighiamo insieme in un mare di die cut?

A presto.

Laura

 

MATERIALI UTILIZZATI: