Pubblicato il

Una Cornice Porta Foto

Ho cominciato qualche tempo fa a pensare a cosa realizzare per la cresima di Giulia. Sono partita dagli inviti, che saranno pressapoco cosi , ho cominciato ad intagliare 😅😅😅 ehhh . Poi ho messo mani alla confettata, che invece sarà come questa ma decisamente più piccola, ed oggi arrivo al cadeau per le persone che saranno con noi quel giorno, ed ho pensato che non ci sarebbe stato nulla di più apprezzato che una cornice porta foto.

Ho dovuto abbandonare l’idea iniziale di realizzare un box contenente ben 3 mini album, progetto fatto in occasione del meeting asi campania e tenuto dalla ineguagliabile patrizia foglia. Ma se c’è una cosa che ho imparato a fare nel corso degli anni, è capire cosa sono in grado di portare a termine e cosa no, e quindi ho ripiegato su un un’idea alternativa.

Ho utilizzato due dei miei materiali preferiti, ovvero il cartoncino millerighe ed il plexi, forse vi avevo già avvisati che ero entrata in un tunnel…. Riuscire a fotografare la cornice porta foto è stata un’impresa epica, ma credetemi sulla parola è meravigliosa, luminosa, con queste trasparenze che si sovrappongono, io ne sono letteralmente innamorata.

Ho preferito non scrappare la cornice interna, non volevo alterare l’equilibrio delle vare trasparenze e se avessi introdotto la carta avrei perso il senso di leggerezza che questo lavoro porta con se 😊😊😊.

Direi che con la stationery sono a posto, le idee quanto meno le ho buttate giù, ora devo solo mettermi a lavoro. Molto presto pubblicherò il video process di questo lavoro e vi parlerò della mia piccolissima esperienza in tema di colori per il vetro. Non voglio insegnare niente a nessuno perchè ho cominciato l’altro ieri, però vi posso tediare con le mie piccole scoperte e le mie sperimentazioni. Vi aspetto sul tubo sul canale di Creative Studio, a prestissimo

antonella

PRODOTTI UTILIZZATI: 

Pubblicato il

Home Decor o Salvadanaio?

Eh sì. Questa volta mi sono cimentata con le lettere in 3D. Il Contest del mese mi ha stuzzicato alquanto ed ho voluto anch’io mettermi in gioco con un salvadanaio.

Ho sempre ammirato queste meravigliose letterone giganti e così ho aperto il programma Silhouette e me la sono disegnata. Per chi non ha molta dimestichezza con la grafica può guardare sul web: infatti è molto ricco di tutorial in merito. Inoltre c’è la possibilità di acquistare velocemente ed economicamente i cutfile.

La scelta della lettera S per me non è stata casuale (più avanti vi spiegherò il motivo), ma si possono utilizzare tutte le lettere dell’alfabeto che più ci piacciono.

La nuova collezione Mademoiselle Gigì mi ha ispirato moltissimo e le nuove cornici in legno si prestano ottimamente per la realizzazione di Home Decor. Finalmente sono riuscita ad utilizzare il tulle, la paglia, il legno, il metallo…insomma davvero una moltitudine di materiali per un salvadanaio molto ricco che sarà quasi sicuramente sempre vuoto. Perchè? Avete notato che le parole “Shopping” e “Scrap” iniziano con la lettera “S” ? La prossima volta forse utilizzerò la P. Avete capito a cosa si riferisce?  😉 Non vi risparmio nemmeno un grandissimo abbraccio. Dopo le immagini potrete trovare gli articoli di Creative Studio che ho utilizzato. A presto.

 

 

 

Eleonora

 

PRODOTTI UTILIZZATI:

 

Pubblicato il

Un salvadanaio per i nostri sogni!!

Buongiorno mondo di Creative Studio. Oggi tocca a me tenervi compagnia e magari esservi d’ispirazione!! Ho deciso di prendere come spunto il contest di marzo che è sul gruppo Facebook di Creative Studio che trovate qui  e che questo mese ha come vincolo: creare un salvadanaio!

Mi è piaciuta molto come idea e ho cercato di creare qualcosa di diverso dal solito salvadanaio. . Ho tratto ispirazione dal web e ho stravolto e riadattato al mio progetto quello che mi piaceva. Ho così realizzato una serie di tre cornici sovrapposte e creato due strati di acetato: in uno ho inserito tante paillettes per dare l’effetto shaker e in un altro ho lasciato lo spazio per inserire le banconote. Ho poi creato un lato con due calamite che potesse sfilarsi per poter prendere  i soldi senza problemi.

Vi lascio alle foto!

 

Spero vi sia piaciuto!!

Cinzia

PRODOTTI UTILIZZATI:

Pubblicato il

Shadow box Card o Acchiappasogni?

Mi hanno sempre affascinato le leggende degli acchiappasogni e sembra ne esistano almeno più di due. Il più comune acchiappasogni è composto da cerchi, perline e piume. Sembra che trattenesse i sogni negativi facendoli svanire con le prime luci del mattino, lasciando i sogni positivi liberi di fluire attraverso le piume. In seguito ho scoperto che appendendolo fuori dalle tende (nelle tribù americane ed indiane) aveva un’altra funzione e cioè quella di identificare la professione eccellente del suo proprietario.

A me piacciono un sacco le piume e quindi tra magia è realtà ne ho approfittato per realizzarne uno a modo mio che trattenesse il fascino e il valore simbolico attribuito dalle leggende.

Ho preparato una shadow box card incollando dei vecchi jeans (appartenuti alla persona che avrebbe ricevuto il dono) su un bazzil bianco dopo aver precedentemente ritagliato la parola DREAM con la Cameo Silhouette. Ho cucito la copertina con la macchina da cucire, incollato la cornice sulla copertina rigida e inserito piume e piumette a volontà. Le carte e gli abbellimenti di Creative Studio hanno fatto il resto. Questo bellissimo set si adatta perfettamente al mio progetto. Cosa ne pensate? La mia bambina con questo acchiappasogni non avrà più paura di sognare. 🙂 Buona visione e sogni sereni a tutti quanti.

 

 

Eleonora

 

PRODOTTI UTILIZZATI:

Pubblicato il

Un mini accordion sospeso

E’ da qualche giorno che mi è rimasto in testa una frase di una canzone di Lucio Dalla ” Forse ti chiamerò perché vedi, io credo che l’amore è l’amore che ci salverà…”  e spinta ed ispirata da queste parole che ho pensato di conservare le foto più belle dell’amore che a me salverà: la mia famiglia, il mio porto sicuro dove mi sento protetta e serena!

Ho deciso di realizzare un home decor che potesse contenere anche delle foto, volevo qualcosa di simpatico ma non troppo grande perché quando si parla di decorazione, da tenere in bella vista, molti mi dicono che non hanno spazio. Ho quindi pensato ad una struttura di acetato che crea la trasparenza e l’illusione ottica di qualcosa che c’è ma non si vede e quindi che occupa poco spazio!

Ho ritagliato due strisce di acetato di 1o cm per tutta la lunghezza del foglio A4 e le ho poi unite al centro con del biadesivo che ho coperto con un nastrino di organza che servirà sia per chiuderlo sia come decorazione quando aperto . Ho piegato la lunga striscia a fisarmonica stando attenta a non far venire le pieghe nette  ma lasciandole morbide, in questo modo  si sono create le pagine di un mini accordion. Ho poi ritagliato dal pad 6×6 tanti rettangoli con cui ho rivestito le due facciate della fisarmonica, stando attenta a lasciare un bordo di 5mm tutto intorno in modo da creare le trasparenze tra una pagina e l’altra. Ho cominciato pi a decorare le pagine utilizzando i die cuts, i timbri e le carte 6×6 della nuova release Sky Blue. Alcune pagine le ho soltanto decorate sporcandole prima con gli oxide mentre in altre ho inserito le foto della mia famiglia ( io e io marito Gennaro  e i miei due gemelli Andrea e Francesco) di cui vi parlavo prima. Ho giocato molto con fiori e cornici ma anche con le frasi


Spero vi sia piaciuto e che vi sia d’ispirazione per i vostri progetti.

Cinzia

PRODOTTI UTILIZZATI:

Pubblicato il

Special Guest ⇢ Sonia Scotti

E anche con il nuovo anno il nostro appuntamento con le Guest continua, lei è una creativa molto colorata, senza volerlo anche i colori della foto Guest sono perfettamente coordinati al progetto che ha realizzato per noi. Parlo di Sonia Scotti. Ma ora vi lascio alla sua presentazione e alla presentazione del suo bellissimo progetto.

Ciao a tutte!
Sono molto emozionata di poter partecipare come Guest Designer! Sono Sonia, ho 43 anni e vivo nella pianura che piu’ pianura non si puo’. Moglie, mamma, creativa, e con una grande passione per la montagna che mi richiama ogni volta!

Adoro il blu, l’azzurro, il bianco, in tutte le sfumature! E nei miei progetti non mancano mai, un richiamo ai cieli  di  montagna, in cui l’aria pungente ti fa rinascere…
Ho iniziato a scrappare 8 anni fa… e adoro tutto quello che richiama il far battere il cuore. Quindi via di mini album e di layout o anche card con sempre una foto!

Per questo mese ancora nel pieno dell’ inverno, ho pensato ad un home decor Natalizio! Era da tempo che volevo provare una cosa nuova. Ho creato una cornice 20 x 20, con un doppio livello sulla base, in modo da poter inserire un paesaggio e decorazioni 3D. Per quest’ultime ho usato un albero glitter, dei pon pon  e alcuni dei die cut dalla collezione “Natale all’improvviso”, cercando di spessorarli per dare al tutto maggiore profondità.

Lo sfondo della cornice è stato decorato con inchiostri glitter, nei toni dell’azzuro e del verde smeraldo. La cosa particolare di questo progetto un po’ cornice, un po’ home decor è l’album che si intravede nell’angolo in basso a sinistra, questo racconta la festa di Santa Lucia. Nella nostra zona, infatti, viene festeggiata Santa Lucia, la Santa Siracusana, che la notte del Solstizio d’inverno, porta doni e dolcetti ai bimbi, insieme al suo asinello e all’aiutante Gastaldo.
E’ una tradizione contadina, in cui il Solstizio cadeva il 13 dicembre,  una tradizione a cui il nostro Gabriele crede ancora e quest’anno ho voluto celebrare questo momento magico con un album  tutto dedicato. Sono nostalgica, penso sempre che l’anno prossimo possa non crederci più e ho voluto rendere questo momento ancora più speciale e indimenticabile.

Il mini album che sono andata a creare, è un mini molto mini!
Le dimensioni del mini infatti sono 6x6cm. Ogni pagina è stata decorata con le carte della collezione “Natale all”improvviso” e “White Christmas” e  gli abbellimenti speciali sempre della collezione “Natale all’improvviso”.
Ogni pagina è diversa dalle altre, con piccoli momenti speciali, la preparazione dei biscotti, l’attesa , il marsalino per Gastaldo, e il fieno per l’asinello.

Gioia,  magia, attesa!

Spero vi sia piaciuto questo progetto che per me resterà sempre un home decor tanto pieno d’ammore e di momenti da ricordare per sempre.

Sonia

PRODOTTI UTILIZZATI:

Pubblicato il

Buon anno su legno

Ciao a tutti.

Oggi vi tengo compagnia con queste decorazioni che ho creato per aggiungere ancora qualche tocco di colore e calore agli addobbi della mia casa.

Ho usato timbri e die cut per decorare questi dischi di legno di varie misure, aggiungendo elementi tipici del periodo, come piccole pigne, bacche e qualche rametto di abete.

Ho aggiunto anche del twine per fare il cordino che mi è servito per appenderle.

Una è piccolissima…

… due sono di media misura…

 

… l’ultima, invece, è la più grande ed ho potuto usare questo timbro che dedico a tutti voi.

Con questo mio ultimo progetto vi saluto e vi ringrazio, quello appena trascorso è stato un anno piacevolissimo e pieno di soddisfazioni, in compagnia di questo bel team che ha regalato tante ispirazioni e belle condivisioni.

Grazie a tutti e Buon 2019!

Laura

 

MATERIALI UTILIZZATI:

 

Pubblicato il

Pacchi e pacchettini…

Ci siamo quasi…pochi giorni mancano al Natale…e dopo le idee per la tavola, oggi vi mostro come ho utilizzato i die cut, e il pad Natale nel Cuore, per impreziosire i miei pacchetti…semplici e veloci, ma di grande effetto…

spero di avervi dato qualche spunto….adesso tocca a voi liberare la magia del Natale…

alla prossima

Erica

prodotti utilizzati

Pubblicato il

Metti un gruppo…

… di scrapper corregionali, metti un incontro per scrappare insieme ed ecco che nascono dei pensierini natalizi che sono delle piccole decorazioni da appendere, ma che potrebbero anche essere utilizzati come chiudi pacco.

Sono delle semi sfere del diametro di 6 cm. che ho decorato con i die cut chiudendole sul retro con un cerchio scallop fustellato su delle patterned.

Sul retro ho scritto una dedica per le destinatarie del pensierino quindi, per chi vuole, può essere una piccola alternativa ad una card per accompagnare un regalo.

Voi che ne dite? Come le usereste? Decorazioni o chiudi pacco? Spero di avervi dato uno spunto per qualche piccolo pensiero da donare a chi vi sta vicino.

A  presto.

Laura

 

MATERIALI UTILIZZATI:

Pubblicato il

Piccoli alberelli natalizi.

IO ormai sono totalmente in mood natalizio!

Non posso farci nulla, aspetto con così tanta impazienza questo periodo che non posso fare a meno di creare pensando al Natale. Questa volta un home decor che finirà dritto dritto sulla mensola dietro il mio divano. La composizione sono due alberelli shaker, uno l’ho decorato semplicemente con delle die cuts nell’altro invece ho inserito due piccole foto delle Pets di casa. Ora non mi resta che mostravi le foto del mio progetto, spero vi piaccia!

 

A presto

Emanuela

PRODOTTI UTILIZZATI