Pubblicato il

Special Guest ⇢ Francesca Orlandi

Il consueto appuntamento mensile con la Guest, questo mese, è con la fantastica Francesca Orlandi che Fra Righe e Pois ci fa entrare nel suo mondo pieno di dettagli e  di meraviglie da scoprire. Ma ora vi lascio a lei, alla breve presentazione di se e del suo progetto realizzato per il blog di Creative Studio. Grazie Francesca!!

Ciao a tutti!
Sono Francesca e sono emozionatissima di essere ospite qui da Antonella, tra i suoi capolavori e quelli delle sue ragazze! Capirete che l’ansia da prestazione è a mille! Dicevo…sono Francesca, ex contabile amministrativa (per sbaglio) e creativa per vocazione! Mamma di Michele e Gabriele e moglie di un marito rassegnato, a tratti disperato, a causa del mio disordine creativo sparso ovunque per casa! PS: Lo chiamo “disordine creativo” per darmi un tono, ma in realtà di tratta di CAOS e basta! Le creative sanno di cosa sto parlando! Adoro tutto ciò che è creatività, perché mi permettere di far uscire ciò che ho dentro! Per me creare è una necessità, una medicina… Mi piacciono l’acquerello, il cardmaking e lo scrapbooking…in particolare ho un debole per i mini album! In un’era fatta di foto digitali, toccare con mano, sfogliare i propri ricordi secondo me è quasi magico! Non amo parlare di me quindi direi che è meglio se non mi dilungo ulteriormente, non voglio annoiarvi e vi lascio al mio progetto che… guarda un po’! E’ un mini album! Spero che vi piaccia!

Per Creative Studio ho realizzato questo album per le foto dei miei tre uomini che se la spassano! Il mini misura circa 16 x 16 cm e ho usato la bellissima collezione “Piccolo Viaggiatore”, i miei monelli hanno 10 e 11 anni, non sono proprio piccolini, ma in fondo per una mamma lo sono sempre! In copertina ho voluto giocare con una cornice shaker piena di paillettes, che funge anche da chiusura. La scritta “Gioia Pura” del vellum abbinato alla collezione, mi è sembrato il titolo perfetto per questo album.

 

Sul dorso invece, grazie al suggerimento dell’amica Francesca Donà, ho aggiunto un charms che non è altro che un “mini molto mini”, infatti misura 5×4 cm. Volendo si può staccare e serve da portachiavi!

Le pagine interne del mini “grande” sono rilegate con la scoring birding e sono tutte di forme geometriche diverse: un rettangolo, un cerchio, un quadrato, e di nuovo un rettangolo arricchite con vari inserti tra di loro…ma vediamole una per una.

 – primo inserto (rettangolo) La prima pagina contiene tre foto: una sulla tag azzurra, una nascosta sotto di essa e un’altra che si sfila grazie al tab che c’è sul lato destro della pagina. Per arricchire e dare movimento alla pagina ho aggiunto una tasca in vellum e un inserto triangolare. Nel retro dell’inserto rettangolare, protagonista è il primo piano di Gabriele, e sfilando la tab a sinistra si scopre un’altra foto.

 

– secondo inserto (cerchio) In questo caso, semplicemente, ho voluto giocare con i cerchi che ruotando con l’aiuto di un ferma campione svelano la sequenza di foto. Anche nel retro di questo inserto la fa da  protagonista un primo piano, questa volata di Michele,  cucito lungo il bordo con del filo rosso.

– terzo inserto (quadrato) La pagina quadrata è arricchita da una inserto di vellum per creare l’effetto vedo non vedo e da una tasca contenente la tag con la scritta “adorabile”, così facendo ho potuto inserire più foto.

 – quarto inserto (rettangolo)
Questa pagina è aperta sia sotto che sopra, in questo modo ho potuto inserire una tag doppia che una volta slegata, scopre la foto nascosta sotto. Inoltre, sfilando la tag si possono aggiungere altre foto. Nel retro ho voluto semplicemente incorniciare i volti dei mie due bimbi. Per abbellire il tutto ho usato gli stickers e la cornicetta in legno.

Spero di non avervi annoiato troppo, ma se siete arrivati fino a qui, c’è un bel video per voi, perchè immagino che per quanto possa essere stata attenta a spiegarvi il tutto passo passo, il video possa esservi più utile per capire.

Grazie ancora per la bellissima possibilità di stare qui in vostra compagnia!

Ciao

Francesca

 

MATERIALI UTILIZZATI:

 

Pubblicato il

Special Guest ⇢ Angela Tombari

Ben ritrovati per il consueto appuntamento Guest del mese, per aprile abbiamo scelto una creativa che trasforma tutto quello che incontra in piccole grandi meraviglie, i suoi progetti sono una coccola per gli occhi, non mi resta che svelarvi il nome…

Ciao a tutti!
Mi chiamo Angela e sono molto felice di essere stata invitata qui, sul blog di Creative Studio.
Sono approdata allo scrapbooking e al paper craft per caso. Su insistenza di un’amica, mi sono ritrovata ad un corso di scrapbooking e da quel momento di 5 anni fa non ho più smesso di creare con la carta.
Ho collaborato con diversi marchi nazionali come Yuppla Craft e Flavir Design e internazionali, come Spellbinders e Clique Kits. Attualmente faccio parte del team di Ink Road Stamps, BoBunny di American Crafts e Tommy Art di Tommaso Bottalico.

Nonostante queste pompose referenze, dei miei progetti, penso sempre che avrei potuto fare di meglio e che c’è sempre da imparare per migliorare. Adoro realizzare pagine scrapbooking per esaltare i ricordi catturati attraverso le fotografie quindi, il progetto che vi presento è un Layout.

Il formato che ho scelto è quello tipico americano cioè 12 x 12 pollici o in centimetri circa 30,5 x 30,5. Per realizzare il layout sono partita da un cut-file di Paige Evans. Il cut-file è una grande sagoma in cartoncino ritagliata con un plotter, una macchina elettronica da taglio. Il cut-file che ho scelto di usare consiste di tanti contorni di etichette uniti assieme.

All’interno di tre delle etichette ho inserito le foto del layout, le foto dei miei ragazzi qualche anno fa, durante una tipica giornata al mare. Gli altri spazi invece li ho riempiti con i cartoncini del pad della collezione Collect Beautiful Moment, ritagliandoli a mano e poi incollandoli con colla in stick.

A questo punto ho cominciato a decorare la pagina, incollando frasi e ritagli. Ho utilizzato i die-cut/ritagli della stessa collezione Collect Beautiful Moment. In una confezione ce ne sono tantissimi e sono proprio belli, con disegni e frasi deliziose.

Ho sistemato le decorazioni principalmente attorno alle tre foto, perché lo scopo deve essere principalmente di farle risaltare, di portare lo sguardo verso di loro. Sono le foto le vere protagoniste del layout.
Questa è comunque una pagina anomala perché manca il titolo che, assieme a foto e journaling, è uno dei tre elementi essenziali del layout. Per me il titolo è la piccola frase in basso ‘Questa è una storia che parla d’amore’, una frase che dice tutto!

Spero che questo mio progetto vi sia piaciuto. Prima di salutarvi, permettetemi di ringraziare Creative Studio di Antonella Lamarra che insieme a Francesca Donà hanno pensato di invitarmi, è stato un onore!

Love
NG

PRODOTTI UTILIZZATI:
Pubblicato il

Special Guest ⇢ Stefania Falasco

Che ne dite di colorare questo sabato con la nostra Special Guest? Lei vive momentaneamente in Belgio, ma questo non mi ha fermato…Creative Studio è volato fino a Bruxelles, parlo della bravissima Stefania Falasco.

Ciao a tutti!! Sono felicissima ed emozionata di essere qui e ringrazio Antonella per questa opportunità ma sopattutto per aver reso possibile avere i suoi prodotti tra le mie mani nonostante la distanza che ci separa!! Sono Stefania, sono nata a Torino ed ho 57 anni. Nella mia vita ho affrontato molti cambiamenti. Ho vissuto a Torino quasi 35 anni e a Roma per circa 22, cambiando spesso casa e lavoro approdando, alla fine, nel settore informatico. Da poco più di un anno vivo a Bruxelles e sono in pausa lavorativa, in quanto ho deciso di seguire mio marito in Belgio trasferito per lavoro. Ho un figlio, Gianmarco di 27 che è rimasto a Roma per terminare l’università. La scoperta della creatività è avvenuta durante i preparativi del mio matrimonio quando ho deciso di realizzare da sola le partecipazioni ed il tableau per il ristorante. Nel corso degli anni sono poi passata al decoupage, alla pasta di mais ed all’acquerello ma da sempre la mia più grande passione è la carta. Quando molti anni fa cercando delle immagini mi sono imbattuta nello scrapbooking, mi si è aperto un mondo!! Ho iniziato con entusiasmo a realizzare card ed explosion box per colleghi ed amici ed ora i miei lavori spaziano dallo scrapbooking al cardmaking declinati spesso con tecniche mixed media, cercando costantemente di sviluppare un mio stile personale. Non ho uno stile definito perché mi piace cambiare così nella mia scraproom continuo a sperimentare!

Per il progetto di oggi mi sono ho realizzato un minialbum con una struttura semplice, più leggera rispetto ai classici minialbum che realizzo di solito con il cartonlegno. Sfogliando la galleria del cellulare ho rivisto alcune foto di mio figlio e come sempre cado nella malinconia visto che abitiamo lontani. Ma le sue foto mi hanno ispirato a fermare il tempo ed i ricordi in un mini dedicato a lui, a come sta crescendo, a come sta affrontando questo periodo da solo che lo ha reso più maturo, responsabile. Alle sue nuove prospettive, alle sue aspettative, ai suoi sogni. Per la struttura ho utilizzato del bazzil canvas mentre per le pagine bazzil classic liscio. Ho cercato di armonizzare le pagine creando delle macchie di colore ed utilizzando le collezioni ed i timbri di Creative Studio, cercando di creare delle sovrapposizioni con i sentiment ed i timbri stampati e ritagliati. Per mantenere uno stile lineare ho alternato alcune collezioni di carte. Vi lascio alle foto sperando che sia di vostro gradimento…e alla fine un brevissimo video per voi!

 


Grazie di avermi letto

Stefania

PRODOTTI UTILIZZATI:

 

Pubblicato il

Special Guest ⇢ Laura Passeri

Ciao a tutti e ben ritrovati con il consueto appuntamento Special Guest. Oggi vi lascio in compagnia di Luara Passeri. Lei spesso gioca a nascondino, ma io le ho fatto “tana”. Ecco come si racconta…

Ciao a tutti!!

Eccomi qui, estremamente emozionata ed euforica di essere guest per Creative Studio, ringrazio Antonella per avermi dato questa possibilità, ne sono molto onorata.

Sono Laura, ho 43 anni, vivo a Brescia. Sposata e mamma di due teenager, sottolineo teenager! 

Mi sono avvicinata al papercrafting circa cinque anni fa grazie ad un’amica che mi ha chiesto di accompagnarla ad una fiera creativa di cui, allora, non conoscevo l’esistenza, ma che adesso è appuntamento fisso ogni anno.

Ricordo che, mentre giravo tra i vari stand di un mondo che nemmeno immaginavo, la mia attenzione è stata catturata da una ragazza che stava colorando alcuni timbri e fu amore a prima vista.

Ho iniziato con il cardmaking per dare un “ruolo” ai timbri che coloravo e che continuo a fare ma, curiosando in internet, ho scoperto lo scrapbooking, il modo migliore per conservare e personalizzare i ricordi, per me molto importanti.

Non seguo uno stile particolare e non ne ho uno personale, ne tanto meno riconoscibile, mi lascio guidare dal mio umore a da ciò che mi ispira, ma sono molto pignola…adoro quando tutto quadra alla perfezione.

Per il progetto che vi presento oggi, mi sono lasciata ispirare da una sfida lanciata su Instagram poco tempo fa, la #10yearschallenge, che consisteva nel postare una fotografia attuale a confronto con una di dieci anni fa, così mi è venuta l’idea del regalo di San Valentino per mio marito.

Tra fidanzamento e matrimonio stiamo insieme da 25 anni quindi, ho raccolto alcuni momenti più belli della nostra storia fin dal principio, realizzando un minialbum con una struttura particolare che permette di sfogliarlo in modo semplice e veloce, proprio come il tempo trascorso con lui.

La collezione “In your heart“ calzava alla perfezione per il mio progetto, sia per il tema che per i colori molto delicati, che io prediligo.

Ma ora bando alle ciance, non mi resta che salutarvi e lasciarvi al progetto.

Vi lascio inoltre un breve video dove sfoglio il mio album…perchè la sorpresa è tutta qui!

Grazie di essere arrivati fino a qui

Laura

PRODOTTI UTILIZZATI:

 

 

Pubblicato il

Special Guest ⇢ Sonia Scotti

E anche con il nuovo anno il nostro appuntamento con le Guest continua, lei è una creativa molto colorata, senza volerlo anche i colori della foto Guest sono perfettamente coordinati al progetto che ha realizzato per noi. Parlo di Sonia Scotti. Ma ora vi lascio alla sua presentazione e alla presentazione del suo bellissimo progetto.

Ciao a tutte!
Sono molto emozionata di poter partecipare come Guest Designer! Sono Sonia, ho 43 anni e vivo nella pianura che piu’ pianura non si puo’. Moglie, mamma, creativa, e con una grande passione per la montagna che mi richiama ogni volta!

Adoro il blu, l’azzurro, il bianco, in tutte le sfumature! E nei miei progetti non mancano mai, un richiamo ai cieli  di  montagna, in cui l’aria pungente ti fa rinascere…
Ho iniziato a scrappare 8 anni fa… e adoro tutto quello che richiama il far battere il cuore. Quindi via di mini album e di layout o anche card con sempre una foto!

Per questo mese ancora nel pieno dell’ inverno, ho pensato ad un home decor Natalizio! Era da tempo che volevo provare una cosa nuova. Ho creato una cornice 20 x 20, con un doppio livello sulla base, in modo da poter inserire un paesaggio e decorazioni 3D. Per quest’ultime ho usato un albero glitter, dei pon pon  e alcuni dei die cut dalla collezione “Natale all’improvviso”, cercando di spessorarli per dare al tutto maggiore profondità.

Lo sfondo della cornice è stato decorato con inchiostri glitter, nei toni dell’azzuro e del verde smeraldo. La cosa particolare di questo progetto un po’ cornice, un po’ home decor è l’album che si intravede nell’angolo in basso a sinistra, questo racconta la festa di Santa Lucia. Nella nostra zona, infatti, viene festeggiata Santa Lucia, la Santa Siracusana, che la notte del Solstizio d’inverno, porta doni e dolcetti ai bimbi, insieme al suo asinello e all’aiutante Gastaldo.
E’ una tradizione contadina, in cui il Solstizio cadeva il 13 dicembre,  una tradizione a cui il nostro Gabriele crede ancora e quest’anno ho voluto celebrare questo momento magico con un album  tutto dedicato. Sono nostalgica, penso sempre che l’anno prossimo possa non crederci più e ho voluto rendere questo momento ancora più speciale e indimenticabile.

Il mini album che sono andata a creare, è un mini molto mini!
Le dimensioni del mini infatti sono 6x6cm. Ogni pagina è stata decorata con le carte della collezione “Natale all”improvviso” e “White Christmas” e  gli abbellimenti speciali sempre della collezione “Natale all’improvviso”.
Ogni pagina è diversa dalle altre, con piccoli momenti speciali, la preparazione dei biscotti, l’attesa , il marsalino per Gastaldo, e il fieno per l’asinello.

Gioia,  magia, attesa!

Spero vi sia piaciuto questo progetto che per me resterà sempre un home decor tanto pieno d’ammore e di momenti da ricordare per sempre.

Sonia

PRODOTTI UTILIZZATI:

Pubblicato il

Special Guest ⇢ Monica Novella Bassan

Ed eccoci con il da poco consueto appuntamento mensile con le nostre guest, questa volta è il turno di Monica Novella Bassan, una bravissima creativa.

 

Ciao! Mi presento, sono Monica ho 25 anni e abito in provincia di Padova. Ho conosciuto lo scrapbooking circa 4 anni fa e me ne sono innamorata follemente. Nasco come Cardmakers, ho sempre fatto card fin da bambina, ogni anno a Natale creavo biglietti da regalare a tutti, alle medie e alle superiori riempivo i diari con foto, scritte e cose varie. Poi quando ho scoperto lo scrap, sono entrata nel mondo dei mini album e dei layout. Proprio quest’ultimi sono per me come il pensatoio per Silente, un luogo dove far defluire tutti i ricordi, per poi ripescarli nei momenti più opportuni.
Il progetto che vi mostro oggi in qualità di guest, è un piccolo pensiero goloso fatto ad amiche “scrappose”. Sono scatoline con all’interno una busta di cioccolata calda solubile, e le trovo perfette sia come regalo non impegnativo ma anche come segnaposto per il pranzo di Natale. Ho utilizzato un bazzill bianco per fare la struttura delle scatoline, che poi ho chiuso tramite i fori, con un nastro di raso rosso. Con il pad 15×15 della collezione di Creative Studio “Natale all’improvviso”, ho rivestito l’esterno delle scatoline. Con i die cut della stessa collezione ho creato degli abbellimenti realizzando un po’ di stratificazioni per dare profondità e tridimensionalità alla decorazione.  Ho utilizzato delle strisce di patterned strappate sui bordi per poi incollare sopra i die cut e la scritta con il mio augurio per un Buon Natale. Infine per completare la decorazione ho inserito del twine bianco e rosso e degli enamel dots. Il progetto di per se è molto semplice, e devo dire che le mie amiche sono state molto contente apprezzando il mio piccolo pensiero.
Un bacio

PRODOTTI UTILIZZATI:

Pubblicato il

Special Guest ⇢ Nicoletta Favaretto

E dopo la DT call non potevamo farci mancare l’occasione di iniziare una nuova avventura a fianco di creative molto talentuose con un post Special Guest in cui ogni mese dedicheremo loro dello spazio proprio qui sul blog, per presentarvi un lavoro che ci ha colpito particolarmente, realizzato con i prodotti Creative Studio. Perciò non esitate a taggare Creative Studio quando pubblicate i vostri lavori su facebook o su instagram. Abbiamo trovato il lavoro bellissimo e luminoso. Le carte sono state illuminate ulteriormente da questa creativa, che renderà i giorni dell’avvento per suo figlio, pieni di colori e dolcezza.  Parliamo di Nicoletta Favaretto!

Ciao a tutti! Sono Nicoletta, ho 40 anni, vivo a Padova e sono mamma e moglie a tempo pieno. Ho cominciato a dedicarmi alla creatività più o meno cinque anni fa, quando ho perso il lavoro. Dopo una prima fase di smarrimento ho cercato di vivermi questa fase della vita come un’ opportunità, come un momento di riflessione sulle cose che mi sarebbe piaciuto fare, portando in superficie anche interessi soffocati per molto tempo.  All’inizio ho fatto una specie di pellegrinaggio delle varie arti creative: maglia, uncinetto, cucito ecc, poi mi sono fermata solo dopo aver scoperto il mondo dello scrapbooking e del papercrafting in generale. Adoro creare con la carta, tutto ciò che è carta, colori, inchiostri e timbri mi rende felice. Lo scrap inoltre essendo legato alle foto mi permette di conservare ricordi ed emozioni come mai ho fatto prima. Non credo di avere uno stile preciso, amo sperimentare, studiare tecniche nuove, contaminare più generi. Quando mi chiudo nel mio “mondo” fatto di carta mi sento bene, riesco a far emergere i miei lati più creativi, estrosi e lascio fluire le mie emozioni dal cuore alle mani.  Albert Camus disse che “creare è vivere due volte”e non posso che dargli ragione, la creatività è emersa in una fase particolare della mia vita e la seconda vita che vivo ora mi piace da matti!!!

Sono felicissima ed emozionata al tempo stesso per questa bella opportunità che mi ha dato Antonella! vi presento un progetto natalizio a me molto caro, il calendario dell’avvento. Io sono una vera appassionata del Natale, gia a partire dal mese di agosto comincio a prepararmi per il mese di dicembre, che per me sarà sinonimo di famiglia, amici tradizioni e tanto cibo. Da quando è nato mio figlio, lo sento ancora di più. Vorrei creargli dei bei ricordi, vorrei che quando da grande sentirà il profumo della cannella lo associ ai biscotti preparati insieme, vorrei che si ricordi di come addobbiamo insieme la casa, alcune delle quali preparate proprio da lui. Inoltre vorrei che si ricordi dei nostri calendari dell’avvento. Ogni anno ne preparo uno nuovo e anche quest’anno non mi sono sottratta a questa piacevole cosa. Avevo voglia di sperimentare dei colori diversi per i miei progetti natalizi, non convenzionali e queste carte di Antonella mi hanno rapito fin dal primo momento. Mi piacciono questi accostamenti di colore allegri, mi trasmettono proprio gioia. La struttura è data da una cornice alla quale ho appeso delle scatoline. All’interno, ogni scatolina contiene un cioccolatino e un bigliettino con indicazioni di dove sarà nascosto in casa un piccolo regalino, una specie di caccia al tesoro che farò quotidianamente con il mio Leonardo. Ho acquistato una cornice 50x50cm alla quale ho tolto il pannello posteriore e ho ancorato quattro fili di cordoncino. Le scatoline le ho fatte con l’aiuto della silhouette cameo e ne ho preparate 24, il 25 sarà posizionato direttamente sotto l’albero. Usando la carta pattern di “Natale all’improvviso”. Io amo la carta di CreativeStudio perché ha una consistenza perfetta per qualunque progetto,  come in questo caso per la realizzazione delle scatoline. Ogni una di essa l’ho decorata con i die cut della stessa collezione, con del filo dorato per dare quello scintillio caratteristico del Natale. Mentre in altre scatoline ho timbrato sentiment e immagini di 2 plance , “Caldi abbracci “ e “Alfabeto#1”. Infine ho appeso ogni scatola con delle mollettine di legno.

Non mi resta che salutarvi e aspettare il primo dicembre per contare insieme al mio piccolo uomo i giorni che ci separano al Natale.

Nicoletta

PRODOTTI UTILIZZATI: